Assemblea sulla Sanità a Serra: Cutrullà sbeffeggia Viscomi e tira in ballo Oliverio

“Volevo evitare – ammette Giuseppe  Cutrullà – di entrare nella diatriba che da giorni occupa le pagine di giornali, relativamente al convegno sulla sanità che si è tenuto questo pomeriggio a a Serra San Bruno, anche perché tali discussioni non fanno bene al partito. Oggi, però, non posso esimermi dall’esternare una breve riflessione in merito. È chiaro che l’infelice battuta della Ferro, che definisce Serra San Bruno ‘tana dei lupi”, fuga ogni dubbio sulla vera natura del convegno in oggetto, e cioè dimostra chiaramente che è un dibattito non già per discutere di sanità, ma esclusivamente per attaccare la classe dirigente locale del PD e l’onorevol Mirabello, in qualità di Presidente della

Commissione sanità. È triste, altresì , che a tale commedia si presti anche l’onorevole Viscomi, deputato PD, a cui non può che andare la mia cosciente disapprovazione per tale comportamento che spero, comunque, di poter esternare nelle opportune sedi di partito; ma soprattutto il mio pensiero oggi è diretto a chi ha generato questo cortocircuito nel PD calabrese e provinciale, e cioè al Presidente Oliverio, che all’indomani della sua elezione ci ha regalato l’ onorevole Viscomi quale vice presidente della Regione per meriti politici ai più sconosciuti, e che ci ha omaggiato di un ulteriore regalo proponendo la candidatura di Viscomi alla Camera dei deputati”. Appare, quindi paradossale, che il Presidente Oliverio si sia tanto preoccupato di proporre la candidatura blindata dell’onorevole Viscomi per questo territorio ed in questo collegio, senza preoccuparsi – è la contestazione mossa dal consigliere provinciale – di assicurare allo stesso territorio una rappresentanza in Giunta regionale. I risultati di detti regali sono sotto gli occhi di tutti, ed in modo particolare dei cittadini della nostra provincia che non solo sono stati beffati nel non aver avuto nessuna rappresentanza in seno alla Giunta regionale, ma si ritrovano oggi un parlamentare che invece di approfondire i problemi reali del nostro territorio si preoccupa di dare fiato alla Ferro e compagni”.

Contenuti correlati

Commenta per primo

Lascia un commento