Armato di pistola, litiga per questioni sentimentali: arrestato

Tutti i soggetti sono stati sanzionati per la violazione alle disposizioni previste per il contenimento all’epidemia

Nella giornata di ieri, a Crotone, personale dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico – Squadra Volanti ha tratto in arresto V. R. crotonese di 54 anni per i reati di detenzione e porto in luogo pubblico di armi od oggetti atti ad offendere e ricettazione.

La Volante, impegnata nel servizio di controllo del territorio, ha notato cinque persone discutere animatamente e avvicinandosi, per meglio comprendere le ragioni di questa discussione, ha colto il gesto di V. R. mentre gettava nella siepe un oggetto di colore scuro. Intuito che si trattasse di un’arma, considerato anche il numero di persone coinvolte, gli agenti hanno proceduto alla perquisizione di tutti i presenti. La perquisizione ha dato esito positivo per V. R., in quanto è stato rinvenuto nella tasca sinistra del suo giubbotto un caricatore con 6 cartucce. Terminate le operazioni, i poliziotti si sono recati presso il punto dove precedentemente lo avevano visto gettare un oggetto ed hanno trovato una pistola modello “Beretta Calibro 6.35 – Gardone V.I” con matricola abrasa mediante punzonatura completa di caricatore inserito. Da successive indagini, è stato possibile accertare che la discussione era legata a questioni sentimentali. V. R. è stato posto al regime degli arresti e tradotto presso la locale Casa Circondariale su disposizione del Sostituto Procuratore di turno. Tutti i soggetti sono stati sanzionati per la violazione alle disposizioni previste per il contenimento all’epidemia.

Contenuti correlati