Al Procuratore Falvo e al Rettore Fortunato il prestigioso premio “Valarioti-Impastato”

Camillo Falvo

Il prestigioso premio “Valarioti-Impastato” viene assegnato a personalità eccellenti particolarmente impegnati nella lotta alla criminalità e nella diffusione della cultura della legalità.


Si tratta di un importante premio che profonde i valori della legalità, fortemente voluto dalla dirigente scolastica Maria Rosaria Russo dell’Istituto Superiore “Piria” di Rosarno. In passato è stato assegnato a nomi autorevoli e prestigiosi come Federico Cafiero De Raho, Nicola Gratteri, Marco Minniti, Pier Santi Mattarella, alle vittime di mafia e prestigiosi nomi della cultura e della politica che si sono sempre battuti contro ogni forma di illegalità.
Quest’anno, tra i premiati, il Comitato Scientifico e il Consiglio Direttivo dell’Istituto “Piria” il dottor Camillo Falvo, Procuratore Capo della Repubblica di Vibo Valentia, e il professor Saverio Fortunato, Rettore dell’Istituto Italiano di Criminologia, perché rappresentano, ciascuno nel proprio ruolo, “l’espressione più bella e più pura del coraggio, dell’umanità, del senso del dovere e l’Italia di cui andare orgogliosi”.
La cerimonia si svolgerà presso l’Auditorium della scuola il prossimo 20 dicembre, nel corso del concerto dell’Orchestra di fiati dello stesso Istituto e dedicato alle vittime delle stragi mafiose.
Valarioti è stato l’Impastato calabrese e proprio per questo docenti e studenti hanno voluto accomunare le due figure: la criminalità ha stroncato la loro vita, ma ne ha esaltato le idee elevando a simbolo questi eroi che vengono celebrati proprio perché essi rappresentano l’Antimafia dei fatti.
Ai premiati sarà anche donato l’olio della legalità intitolato al giudice “Rosario Livatino” prodotto dagli studenti del settore professionale sui terreni confiscati alla mafia.

Contenuti correlati