Accesso alla facoltà di Medicina e Chirurgia, interrogazione di Caligiuri: “Dobbiamo investire nel futuro”

La senatrice di Forza Italia Fulvia Michela Caligiuri ha depositato un’interrogazione indirizzata al Ministro della Salute e al Ministro dell’Università e della Ricerca per chiedere delucidazioni in merito all’accesso alla facoltà di Medicina e Chirurgia.

“La pandemia che stiamo vivendo da un anno – afferma Caligiuri – ha messo in luce le debolezze del nostro sistema sanitario nazionale tra cui la difficoltà nel reperire risorse umane. Quando tutto ciò sarà finito, ci troveremo a dover fare i conti con una sanità totalmente da ristrutturare. Ecco perché bisogna iniziare a lavorare sin da ora. Si pensi che, solo nel 2020, circa 70mila studenti hanno tentato il test di accesso alla facoltà di Medicina e Chirurgia per soli 13 mila posti in tutta Italia. Di questi – sottolinea – 13 mila, negli anni, alcuni non portano a compimento gli studi e, tra i laureati, molti non riescono ad accedere alle scuole di specializzazione desiderate. Questo è un serio problema per l’intero sistema e, proprio su questo assunto, si basa la mia richiesta di avviare un percorso che porti alla liberalizzazione della facoltà di Medicina e Chirurgia.

Ora – conclude – è il momento per investire nel futuro del nostro sistema sanitario nazionale”.

Contenuti correlati