A Petrizzi il primo appuntamento calabrese con “Le curiose storielle di una stellina” di Maria Patrizia Sanzo

Dopo il debutto a Napoli, in occasione del Campania Libri Festival, nel corso della presentazione dei nuovi autori e delle nuove collane della Giannini editore, per la raccolta di filastrocche “Le curiose storielle di una stellina” di Maria Patrizia Sanzo, con le illustrazioni di Paola De Luca, arriva la prima presentazione in Calabria.

Appuntamento a Petrizzi domenica 5 novembre, alle ore 17.30, presso la Casa delle Culture, con la presentazione espressiva, curata dall’Associazione culturale Makròs, giunta a conclusione di un laboratorio, svolto proprio sui testi dell’autrice Maria Patrizia Sanzo, e che ha coinvolto grandi e piccoli. 

Makròs, che opera dal 2005, è una realtà creativa, sempre in pieno fermento.   Elabora e realizza progetti innovativi, mediante la fusione di arti e linguaggi.  Diversi i premi ottenuti a livello regionale e nazionale con realizzazione di progetti propri.

Una bella occasione di sperimentazione, con una presentazione molto originale, per “Le curiose storielle di una stellina”, numero uno della collana Kids, dedicata ai giovanissimi lettori, della Giannini Editore, una delle case editrici più antiche di Napoli.

<<Subito dopo l’estate, insieme al consiglio direttivo di Makrós – ha spiegato Miriam Santopolo, presidente della realtà culturale – ho pensato di realizzare un laboratorio per far capire, soprattutto ai giovani, che esistono molti modi di leggere e che la lettura espressiva è una tecnica di lettura ad alta voce perfetta per spingere all’amore per la lettura anche la persona più restia.

Il laboratorio “#Millemodidileggere” è andato sold out. Si sono iscritti allievi di ogni età, dai bambini della scuola elementare agli adulti ed è riuscito perfettamente a raggiungere lo scopo per cui era nato.

Quando ho dovuto strutturarlo, mi è subito venuto in mente il libro “Le curiose storielle di una stellina” perché sono convinta che, per la lettura espressiva, le filastrocche siano un esercizio impegnativo e divertente. La scelta si è rivelata davvero eccellente in quanto abbiamo trovato le filastrocche allegre, bizzarre e surreali, dai temi più che mai attuali e necessari, in quanto si parla di sentimenti e atteggiamenti di riguardo rispetto alle differenze e rispetto agli altri.  Nelle storie viene evidenziato il senso civico dei personaggi, l’idea di giustizia e il senso di libertà. Tutti gli allievi si sono impegnati con diligenza e costanza per tutta la durata del laboratorio, e anche oltre, divertendosi un mondo a impersonare i buffi personaggi e non vedono l’ora di esibirsi e mostrarsi al pubblico>>. 

Nel corso dell’appuntamento, patrocinato dal Comune di Petrizzi, Maria Giorla e Miriam Santopolo dialogheranno con l’autrice Maria Patrizia Sanzo e l’illustratrice Paola De Luca.

Contenuti correlati