A caccia al cinghiale con munizionamento spezzato: sequestrato un fucile

Continua l’attiva di controllo dei militari del Raggruppamento Carabinieri Parchi reparto Parco del Pollino. Nello specifico, nei giorni scorsi, i militari della Stazione di Cerchiara di Calabria hanno posto sotto sequestro un fucile calibro 12 e relativo munizionamento ad un cacciatore di Villapiana Lido fermato per un controllo in località “Zagaria Piano Caroccia” nel Comune di Plataci, zona questa limitrofa al Parco nazionale del Pollino. Il controllo ha accertato che l’uomo svolgeva attività venatoria, in particolare al cinghiale, come risultato dalla presenza dello stesso nel registro della squadra di quella giornata, con un munizionamento non consentito. Era infatti in possesso oltre del munizionamento a palla anche di munizionamento spezzato e quindi esercitava attività venatoria con mezzi non consentiti. Si è pertanto proceduto al sequestro del fucile e di tutto il munizionamento in suo possesso e al deferimento dell’uomo per violazione alla legge sulla caccia.

Contenuti correlati

Commenta per primo

Lascia un commento