27enne trasportava 10 chili di marijuana nel bagagliaio dell’auto

La droga era nascosta in dieci involucri

Nella serata di ieri, i Carabinieri della Sezione Radiomobile della Compagnia di Locri, nel corso di un servizio finalizzato alla repressione del traffico di sostanze stupefacenti, hanno arrestato il 27enne M.V..

L’uomo, con precedenti di polizia, stava percorrendo da solo a bordo di un veicolo la strada principale di Ardore quando, alla vista della pattuglia dell’Arma, avrebbe effettuato una manovra repentina che ha destato sospetto nei militari. Questi, pertanto, raggiunto il veicolo, hanno proceduto ad un’accurata perquisizione rinvenendo nel bagagliaio un sacco contenente circa 10 chili di marijuana suddivisa in altrettanti involucri.
I militari dell’Arma non escludono che lo stupefacente possa costituire il frutto di una o di parte di una delle numerose piantagioni di cannabis che ogni anno vengono impiantate clandestinamente nella Locride e scoperte dall’Arma, e che la marijuana potesse essere destinata al mercato locale, in considerazione dell’approssimarsi della movida estiva.
In virtù di ciò, il ventisettenne è stato accompagnato presso la caserma di Locri, e dopo le formalità di rito, è stato dichiarato in stato d’arresto e tradotto presso la casa circondariale di Locri, a disposizione dell’autorità giudiziaria.

Contenuti correlati