Appennino Bike Tour: ultime tappe in Calabria a Fabrizia e Santa Cristina d’Aspromonte

Ultimi appuntamenti in Calabria per la quinta edizione di Appennino Bike Tour, organizzata da Legambiente e ViviAppennino insieme a Misura, a Fabrizia, Mongiana, Santa Cristina d’Aspromonte.

Appennino Bike Tour è una campagna itinerante lungo i 3100 chilometri della Ciclovia dell’Appennino e che sta attraversando oltre trecento comuni in 44 tappe toccando 56 fra parchi e aree protette. Obiettivo della campagna, partita il 21 giugno dalla Liguria e che si concluderà il 21 luglio in Sicilia, è promuovere le aree interne e i piccoli comuni attraverso una forma di turismo dolce che coniuga mobilità sostenibile, sport e scoperta del territorio.

Anche nel corso di queste tappe, saranno organizzati degli itinerari cicloturistici per far scoprire il territorio, sarà presentata l’app CicloAPPennino realizzata da Misura, verranno premiati gli ambasciatori dell’Appennino, ovvero quelle persone che con generosità si dedicano quotidianamente all’ambiente e si incontreranno amministratori e aziende che lavorano sul territorio e sarà presentata la guida ciclo turistica “Appennino Bike Tour” curata da Sebastiano Venneri edita da Mondadori. Infine, ad ogni amministrazione verrà chiesto di sottoscrivere il Manifesto per la democrazia energetica promosso da Legambiente e Kyoto Club che chiede di superare l’attuale modello centralizzato di produzione energetica fatto da grandi impianti alimentati a combustibili fossili, inquinanti e climalteranti a favore di una produzione da fonti rinnovabili e diffusa.

Sabato 16 luglio

Nella tappa a Fabrizia, in via Vittorio Veneto, 15, alle ore 9.30, saranno presenti il Sindaco, Francesco Fazio;  Enrico della Torre,  Direttore generale Vivi Appennino e Sebastiano Venneri, Segreteria nazionale Legambiente 

Alle ore 12,30 a Mongiana al Museo delle Reali Ferriere si terrà la conferenza dibattito “Un nuovo sviluppo per le Serre Calabre attraverso le ciclovie: una rete di promozione turistica locale”. Durante l’incontro saranno presentati i dati della revisione del tracciato Appennino Bike Tour realizzata grazie alla significativa partecipazione dell’azienda calabrese Mangiatorella. 

Interverranno:

Francesco Angilletta, Sindaco Mongiana

Francesco Fazio, Sindaco  di Fabrizia, Comune  tappa di Appennino  Bike Tour

Alfonso Grillo, Commissario Parco delle Serre

Enrico Della Torre, Direttore Generale Vivi Appennino

Sebastiano Venneri, Segreteria nazionale Legambiente

Anna Parretta, Presidente Legambiente Calabria

Pietro Federico, Amministratore Delegato Mangiatorella SpA

Salvatore Siviglia, Direttore Generale Regione Calabria, Dipartimento Ambiente e Territorio

Sergio De Marco, Direttore Area Operativa Sorical

Luigi Aloisio, Unione Comuni versante jonico Sindaco San Sostene

Michele Comito, Consigliere regionale Presidente Commissione Sanità

Roberto Occhiuto, Presidente Regione Calabria

Nella stessa giornata, tappa nel pomeriggio, alle ore 16.30, a Santa Cristina D’Aspromonte (RC). La carovana di Appennino Bike Tour sarà accolta in Piazza Vittorio Emanuele II dal Sindaco, Salvatore Papalia. Presenti  Enrico della Torre,  Direttore generale Vivi Appennino e Sebastiano Venneri, Segreteria nazionale Legambiente.

Le biciclette in forza allo staff di Appennino Bike Tour sono state rigenerate grazie al lavoro dei ragazzi impiegati nella cooperativa CSAPSA di Bologna, una struttura che ha l’obiettivo di formare e inserire nel mondo del lavoro soggetti vulnerabili e di salvare dalla discarica telai e componenti riutilizzabili dando loro nuova vita.

Tutti gli eventi pubblici di Appennino Bike Tour rispettano l’attestazione Ecoactions, un protocollo redatto da Ambiente e Salute Società Benefit e sottoscritto da Legambiente nazionale, che garantisce il basso impatto ambientale di un evento, un primo importante passo verso gli obiettivi di sostenibilità. Ecoactions fa parte di un percorso che porta alla certificazione Ecoevents – Legambiente e che prevede il rispetto di un protocollo esigente di misure ambientali. La certificazione è prevalentemente indirizzata agli eventi che possono rendere più sostenibili azioni collettive rilevanti (ad esempio, abbattimento emissioni, logistica e mobilità, acustica ed illuminazione). 

Contenuti correlati