Nesci: “Le false promesse della campagna elettorale sono nemiche dello sviluppo”

“Vibo Valentia e il suo territorio hanno bisogno di attenzione e di risposte certe, che il prossimo Governo nazionale dovrà dare in fretta, specie per l’occupazione, le finanze della Provincia e i servizi sanitari”. Lo afferma, in una nota, la deputata M5s Dalila Nesci, che sabato terrà alle ore 17 un’iniziativa elettorale presso la biblioteca comunale di Vibo Valentia, centrata soprattutto sui temi della tutela delle donne, della maternità, del diritto alla salute e, precisa la parlamentare, “sull’obbligo morale e politico di garantire un reddito a chi non ce l’ha e di assicurare la ripresa economica dell’area vibonese, che ha grandi potenzialità su cui i vecchi partiti non hanno mai voluto scommettere”. Per questo l’esponente 5stelle propone un “cerchio”, cioè un’alleanza tra società civile, operatori economici e coscienze democratiche, con l’obiettivo di respingere “le false promesse della campagna elettorale, nemiche di ogni progetto di sviluppo condiviso fondato sulle risorse e vocazioni territoriali”. All’appuntamento la parlamentare 5stelle parlerà di “necessità di partecipazione individuale alla costruzione dell’alternativa, che richiede l’impegno di eletti ed elettori in costante sinergia”, ma anche della sua recente battaglia, l’ennesima in favore di pazienti e sanitari, per la sicurezza del Punto nascita dell’ospedale di Vibo Valentia. In seguito a un “intervento di controllo di Nesci”, lo scorso 13 febbraio l’Asp di Vibo Valentia ha avviato “la procedura di riesame dei curricula dei candidati alla direzione del reparto di Ginecologia e Ostetricia dell’ospedale Jazzolino”. Per l’incarico, ha scoperto la parlamentare 5stelle, “era stato individuato un aspirante privo del requisito dell’anzianità di servizio”.

Contenuti correlati

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*