La Polizia trova droga nelle loro abitazioni: due persone in manette

Nel pomeriggio e nella serata di ieri, nel corso di mirati servizi, in due distinte operazioni, personale della Polizia di Stato appartenente al Commissariato di Rossano, al Reparto Prevenzione Crimine Calabria Settentrionale e del Reparto Cinofili della Polizia di Stato di Vibo Valentia, alle direttive del Commissario Capo Giuseppe Massaro, ha tratto in arresto in flagranza di reato M. A., 43 anni e N. F., 48enne.
Nello specifico, gli agenti hanno effettuato nella giornata di ieri un’intensa attività di monitoraggio in tutta l’area ionica di competenza, prestando maggiore interesse alle zone densamente abitate.
Durante tali servizi i poliziotti hanno eseguito una serie di perquisizioni, anche domiciliari con l’ausilio dei cani antidroga della Polizia di Stato.
In particolare M.A. è stato tratto in arresto in flagranza di reato per detenzione di sostanza stupefacente ai fini dello spaccio. Lo stesso, sottoposto a perquisizione domiciliare, inizialmente ha cercato di sfuggire al controllo accennando alla fuga da una finestra dello stabile, ma resosi conto della presenza di altro personale della Polizia di Stato nelle adiacenze della sua residenza, ha desistito collaborando alle successive operazioni durante le quali sono state rinvenute delle dosi di marijuana già confezionate per lo spaccio e tutto il materiale occorrente per il taglio e confezionamento. N.F., anch’esso è stato arrestato in flagranza di reato per detenzione di sostanza stupefacente ai fini dello spaccio.
Anche in questa occasione durante una perquisizione domiciliare a carico dell’arrestato, già agli arresti domiciliari, sono stati rinvenuti e sequestrati un panetto di hashish di quasi 100 grammi, marijuana, un bilancino di precisione e materiale per il confezionamento delle singole dosi. Dei due arresti è stata immediatamente informata la Procura della Repubblica di Castrovillari diretta da Eugenio Facciolla.

Contenuti correlati

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*