Il Cosenza si gioca la Serie B, la Giunta regionale offre un treno charter di 450 posti: scoppia la polemica

Nemmeno il tempo della comunicazione ufficiale che già scatta la polemica. Motivo dello scontro è un comunicato apparso sul sito istituzionale della Regione Calabria in cui viene specificato che “in vista della finale di play-off di Lega Pro Cosenza-Siena, valida per la promozione in Serie B, in programma sabato 16 giugno allo Stadio Adriatico di Pescara, la Giunta regionale della Calabria, considerata l’importanza dell’evento, offre un treno charter di 450 posti ai tifosi del Cosenza”.

Il passaggio successivo sembra tipico di chi mette le mani avanti: “in tal modo la Giunta vuole essere vicina, così come lo è stata in altre occasioni recenti nei confronti delle altre squadre di calcio calabresi, alla Città di Cosenza e ai suoi supporter”. E non manca il virgolettato del presidente Mario Oliverio: “Desidero ringraziare l’amministratore delegato di Trenitalia Orazio Iacono e tutto il suo staff per la pronta disponibilità offerta assicurando un Freccia Argento”. La nota della Giunta precisa che “dettagli sulle modalità operative riguardanti i biglietti ferroviari saranno comunicati successivamente così come le informazioni sugli orari di partenza e di arrivo dalle stazioni di Cosenza a Pescara”.
La comunicazione, gradita a chi come il governatore è originario della provincia bruzia, è stata accolta con perplessità in diversi altri centri calabresi. Il sospetto è che durante questa legislatura, come nella passata, ci sia un’attenzione particolare per il territorio di provenienza del presidente.
E anche nel Pd, il partito di Oliverio, c’è chi storce il naso rilevando che, in tempi di magra, le risorse andrebbero gestite con estrema oculatezza e che le questioni centrali per la Calabria siano altre.

Contenuti correlati

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*