Caso ex Lsu/Lpu nelle Preserre, vertice in Prefettura. I sindaci: “Cerchiamo una soluzione”

Continuano a seguire da vicino la vicenda del mancato rinnovo dei contratti degli ex Lsu/Lpu i sindaci di Arena (Antonino Schinella), Acquaro (Giuseppe Barilaro), Dasà (Raffaele Scaturchio) e Pizzoni (Tiziana De Nardo). Si è infatti tenuto stamani l’incontro presieduto dal prefetto di Catanzaro Luisa Latella al quale, oltre ai sindaci delle Preserre, hanno partecipato anche le organizzazioni sindacali il presidente dell’Anci Gianluca Callipo e il direttore generale del Dipartimento Lavoro della Regione Calabria Fortunato Varone.
Ufficialmente il problema dei lavoratori che non hanno avuto la proroga diventa da oggi anche un problema della Regione Calabria.
Su input del presidente Mario Oliverio, il dirigente Varone ha annunciato l’immediata convocazione dei sindaci che non hanno deliberato la proroga per esaminare ogni singola situazione.
Si aprirà di fatto un reale approfondimento della vertenza che in questi giorni vede impegnati i capi delle Amministrazioni comunali interessati.
“Ribadiamo piena fiducia nella regia del governatore Oliverio – ha affermato in particolare Barilaro – che mostra come sempre grande sensibilità, ringraziamo le organizzazioni sindacali, il presidente dell’Anci e soprattutto il prefetto Latella che ha marcato l’incontro con un non comune senso delle istituzioni. Siamo sensibili ai problemi dei lavoratori, perseguiamo insieme a loro una soluzione, coscienti di aver agito secondo le norme “.Nell’incontro, secondo quanto affermano i sindaci, sarebbe emerso anche sia per bocca di Callipo sia del prefetto Latella che i dubbi degli stessi sindaci che non hanno deliberato sono “legittimi”.

Contenuti correlati

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*