Armi e droga a casa e nel fienile: in manette madre e figlio

I Carabinieri della Compagnia di Palmi, assieme ai colleghi della stazione di Bagnara Calabra e dello Squadrone Eliportato Cacciatori Calabria, hanno arrestato G.A., 51enne e il figlio G.V., 29enne entrambi di Bagnara Calabra, perché, nel corso di una perquisizione domiciliare, sono stati trovati in possesso di un fucile, occultato in una stanza destinata all’essiccazione dei salumi ed una pistola con matricola abrasa, modificata per il calibro 6,35 e completa del relativo munizionamento. La perquisizione, estesa all’intera proprietà, ha consentito di rinvenire occultati in una

stalla e un fienile 5 piante di marijuana e dei semi già interrati, un bilancino di precisione e materiale per il confezionamento dello stupefacente. Assieme ai colleghi del Nucleo Cinofili di Vibo Valentia è stato, invece, arrestato nel corso di una perquisizione domiciliare, T.S., 47enne, poiché trovato in possesso di circa un chilo di marijuana e hashish – in parte già suddivisi in dosi – nascosto in un armadio, all’interno di una borsa, insieme a un bilancino di precisione e materiale per il confezionamento dello stupefacente;

Contenuti correlati

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*