Agricoltore ucciso nel Vibonese: imprenditore condannato a 16 anni

Giovanna Taricco, giudice dell’udienza preliminare del Tribunale di Vibo Valentia, ha condannato a sedici anni di carcere il 50enne Cosma Damiano Sibio. E’ stato riconosciuto responsabile dell’assassinio dell’agricoltore 74enne Domenico Antonio Valenti. Il delitto fu commesso il 15 agosto dello scorso anno. L’imputato, di professione imprenditore, risiede a Vibo Valentia. Il grave fatto di sangue avvenne sulla strada provinciale che conduce da San Calogero alla Statale 18.  Sia l’omicida, subito dopo costituitosi ai Carabinieri, che la vittima erano all’interno di un’automobile. L’arma utilizzata fu una pistola calibro 9×21. Istantanea la morte del 74enne. Claudia Colucci, rappresentante della pubblica accusa, si era espressa chiedendo che a Sibio fosse inflitta la pena dell’ergastolo.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*